NUOVA ORDINANZA n. 40 del Presidente della Regione del Veneto Zaia valida da 14.04.2020 fino al 3.5.2020 - Sintesi del documento

Pubblicata il 13/04/2020

🔴 Ordinanza n. 40 del Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia. Il provvedimento integra le prescrizioni del DPCM 10 aprile ed è efficace dalle 24.00 del 14.04.2020 fino al 3.05.2020 ➡️ Sintesi dei contenuti:
non si può uscire con temperatura superiore ai 37,5 gradi;
gli spostamenti dalla propria abitazione sono consentiti solo per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute;
negli spostamenti all’esterno della proprietà privata devono essere utilizzati mascherine o ogni altro idoneo dispositivo per la copertura di naso e bocca, nonché guanti o gel o altra soluzione igienizzante;
le uscite di norma sono individuali; deve essere rispettato in ogni caso il distanziamento sociale di metri due;
l’attività motoria è consentita solo individualmente, in prossimità della propria abitazione e assicurando la distanza di almeno due metri;
tutti gli esercizi commerciali restano chiusi nei giorni festivi e nei giorni 25 Aprile e 1 Maggio;
sono consentiti i mercati per la vendita di soli generi alimentari, se perimetrati, e alle seguenti condizioni:
a) unico varco di accesso separato da quello di uscita;
b) sorveglianza pubblica o privata che verifichi distanze sociali e il rispetto del divieto di assembramento nonché il controllo dell’accesso all’area di vendita;
c) per venditori e compratori, uso obbligatorio di guanti monouso e mascherine e comunque garantendo copertura di naso e bocca;
la vendita al dettaglio di vestiti per bambini e neonati e l’attività di librerie e cartolerie sono ammesse in negozi dedicati per due giorni alla settimana, esclusi comunque i festivi e prefestivi;
su treni, taxi, noleggio con conducente e trasporto pubblico locale su gomma e su acqua vige l'obbligo di indossare mascherine e guanti per personale e utenti e di garantire le distanze tra i passeggeri;
nell’attività bancaria, compresa quella esercitata da Poste Italiane spa, assicurativa, degli studi professionali e in ogni altro caso sia possibile, laddove sia previsto l’accesso da parte di clienti e fornitori, l’accesso della clientela e dei fornitori deve essere programmata mediante appuntamento; in ogni caso, devono essere utilizzati da operatori delle strutture e terzi mascherine e guanti e/o ogni altro dispositivo idoneo a garantire copertura di naso e bocca;
sono ammessi: a) lo spostamento con ogni mezzo per il conferimento di rifiuti ai centri di raccolta differenziata comunali più vicini; b) l'attività di manutenzione di aree verdi e naturali pubbliche e private, ivi comprese le aree turistiche, incluse le aree in concessione e di pertinenza, quali le spiagge; c) le opere collegate a stati di emergenza di protezione civile.


Allegati

Nome Dimensione
Allegato ord_40_13_04_2020_zaia.pdf 108.76 KB

Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto